green

Come prendersi cura di un orto verticale 

L’orto verticale, nasce dall’esigenza di poter fare giardinaggio anche quando lo spazio a disposizione, in orizzontale, è decisamente poco. Questa “innovazione” per così dire, risolve il problema dello spazio e ottimizzandolo permette di coltivare gran parte di quegli ortaggi a cui altrimenti saremmo costretti a rinunciare per via della loro lunghezza di accrescimento eccessiva. Coltivare un orto verticale è meno difficile di quanto possa sembrare e la sua diffusione, sempre più ampia fortunatamente, dimostra come esso sia davvero la soluzione vincente per chi vuole avere piante ed ortaggi sani e genuini, pur disponendo di poco spazio.

La cura degli ortaggi e delle piante sistemate in un orto verticale non è molto differente da quella che occorre per gestire un comune giardino. Le piante si concimano nella stagione di maggiore crescita e di produzione di fiori e frutti; vanno annaffiate senza esagerare e senza lasciare pericolosi ristagni di acqua. Anche un orto verticale può essere attaccato da parassiti o sviluppare malattie fungine, dovute soprattutto ad una eccessiva umidità. Ai primi sintomi, le piante dell’orto verticale vanno trattate con prodotti specifici reperibili in commercio, oppure con rimedi naturali, che risultano efficaci se usati con celerità e costanza.

Per quanto riguarda le coltivazioni possibili, non ci sono significative diversità rispetto a un orto da balcone che si sviluppi in orizzontale: dalle erbe aromatiche, come origano, prezzemolo, basilico, salvia, rosmarino, salvia e menta, alle diverse varietà di insalata, fino a pomodori, zucchine, cetrioli, peperoni, fagioli, ma anche fragole, frutti di bosco e alberi nani da frutto. Innaffiate regolarmente le vostre piante, evitando ristagni di acqua, esponetele al sole per almeno 4 ore al giorno e riparatele dal vento con delle canne di bambù, per esempio. Utilizzate solo concimi naturali, come il compost fatto in casa e combattete eventuali parassiti o malattie con prodotti organici. 

Per maggiori informazioni sulla cura del tuo orto verticale rivolgiti a Verde Profilo